Il rapporto tra hospitality e congressuale diventa ogni anno più forte e questa tendenza continuerà inevitabilmente, soprattutto in quelle località che sono in primo luogo destinazioni business, nonostante l’industria congressuale in Italia non sia certo attraversando gli anni di suo massimo splendore.
Un potente strumento che collega gli hotel ai PCO e viceversa è Meeting e Congressi, rivista ufficiale del settore MICE, il cui sito web offre una dashboard per localizzare venue per eventi. Si scopre tramite il portale che a livello nazionale oltre 2.400 hotel sono in grado di offrire strutture per riunioni; più della metà di quesi hotel si posiziona nel segmento lusso, per un totale di oltre 10.700 sale riunioni. Come ci si può aspettare, la maggior parte delle strutture si trovano a Milano, Roma, Torino e Napoli, mediamente con 3-4 sale riunioni ciascuna. In realtà il parco è molto più limitato di quanto appaia a prima analisi se si filtra per numero di partecipanti: solo 430 hotel in tutto il paese possono ospitare convegni con più di 300 persone, valore che si riduce a 180 quando si considerano eventi con più di 500 persone. Altro tasto dolente è l’alloggio: meno di 300 hotel con strutture per riunioni hanno più di 150 chiavi.
Tra queste strutture figurano molti alberghi di catene nazionali ed internazionali. Per dimensioni in camere e meeting facilities, alcuni dei più rilevanti hotel per conferenze in Italia sono il JSH Ripamonti Residence (916 chiavi, Milano), il Sheraton Parco De’ Medici (815, Roma) il CDSHotel Terrasini ) recentemente ri-brandizzato, lo Sheraton Rome Hotel & Conference di Roma (604, EUR - Roma), il Rome Marriott Park Hotel (601, Roma), il UNA Hotel Expo Fiera a Milano (527, Pero – Milano), il Hilton Rome Airport Hotel (517, Fiumicino – Rome), l' Ibis Hotel Milano Centro (439, Milano), l' Hilton Rome Eur Lama (439, EUR - Roma), con apertura prevista a maggio 2020 e collegato al centro congressi "La Nuvola", lo Sheraton Milan Malpensa Airport Hotel & Conference Centre (433, Malpensa – Milano).